• - SimplyFatt è compatibile con il sistema MacOSX 10.9 Mavericks?
    SimplyFatt v.1.x e v.2.x é perfettamente compatibile con MacOSX dalla versione 10.4.x (Tiger) in poi.
    Si precisa che per la versione Network è richiesto almeno MacOSX 10.5.x (Leopard) solo sulla postazione
    che fa da Server mentre i Client non hanno questa limitazione.
  • - Come faccio a sostituire la vecchia aliquota del 21% con la nuova aliquota IVA al 22% in vigore dal 1/10/2013
    La procedura per impostare e sostituire la vecchia aliquota al 21% con la nuova aliquota IVA al 22% è la seguente: 

    • aggiornare prima di tutto SimplyFatt2 all'ultima versione disponibile (2.5.8 in poi)
    • aprire il programma ed eseguire il comando da menù Strumenti > Cambia Aliquota IVA Predefinita…
    • nella finestra che si aprirà impostare nei due menù a tendina rispettivamente la vecchia aliquota IVA del 21% da sostituire e la nuova aliquota IVA del 22% come mostra la finestra seguente:
    • confermare l'operazione di sostituzione cliccando sul pulsante OK

    Se dal menù a tendina delle nuove aliquote non è disponibile la nuova aliquota IVA al 22% sarà necessario aggiungerla usando il comando sempre dallo stesso menù "Aggiungi nuova aliquota IVA…" (ultima voce del menù).

    Una volta conclusa con successo l'operazione di sostituzione, la nuova aliquota IVA verrà proposta nella creazione dei nuovi documenti, esattamente come avveniva con la precedente. Inoltre si ricorda che l'utente avrà la facoltà di cambiare in qualsiasi momento l'aliquota proposta dal software in fase di compilazione del documento.

    L'aliquota IVA utilizzata nei documenti precedenti resterà invariata, si potrà fatturare ancora con la vecchia aliquota i DDT con data anteriore all'1/10/2013, il programma considererà automaticamente ancora la vecchia aliquota per questi DDT.
  • - Alcune volte nella finestra principale spariscono dall'elenco alcuni documenti (fatture, ddt, ordini, ecc.)
    E' probabile che sia attivo un filtro di ricerca per periodo, tipologia o stato nell'elenco dei documenti.
    In particolare bisogna accertarsi che siano impostati correttamente i filtri di stato contrassegnati dalle icone:
    Pagato, Stampato, Inviato e Incluso.
    Se si desidera ignorare un filtro di stato bisogna fare in modo che compaia un trattino all'interno del box di spunta cliccandoci più volte.
    In dettaglio ogni filtro di stato può assumere tre valori diversi:
    - filtro attivo per tutti i documenti che sono Pagati, Stampati, Inviati ed Inclusi in un altro documento
    - filtro attivo per tutti i documenti che non sono Pagati, Stampati, Inviati ed Inclusi in un altro documento
    - filtro non attivo, viene ignorato il filtro di stato

    L'immagine seguente mostra come deve comparire un filtro che mostri tutti i documenti ignorando quindi i filtri periodo, tipologia e stato:
  • - Su Mac non riesco ad aggiornare il software, viene sempre proposto lo stesso aggiornamento. Come risolvo?
    Se su Mac dopo aver eseguito un aggiornamento proposto all'avvio dell'applicazione, l'aggiornamento non risulta eseguito e viene sempre riproposto lo stesso aggiornamento accertassi di non aver spostato l'applicazione dalla cartella Applicazioni, il software aggiornato viene collocato sempre in questa cartella.
    Se si desidera avviare l'applicazione da un'altra posizione si consiglia di creare un collegamento oppure inserire l'applicazione nel Dock.

    Se nonostante questi accorgimenti il problema persiste provare a scaricare manualmente il programma direttamente dal sito e ripetere un'installazione ex-novo.
    L'aggiornamento o la reinstallazione ex-novo del software non interesserà in nessun caso i dati e le preferenze del software che resteranno inalterati.
  • - Come posso gestire la numerazione UNIVOCA: numero fattura/anno a partire dal 2013?
    In merito alla numerazione univoca delle fatture prevista dalla Legge di stabilità 2013 che ha recepito la direttiva 2010/45/UE si precisa che l'Agenzia delle Entrate con risoluzione n.1/E del 10 gennaio 2013 ha chiarito che "il contribuente può continuare ad adottare il sistema di numerazione progressiva per anno solare, in quanto l’identificazione univoca della fattura è, anche in tal caso, comunque garantita dalla contestuale presenza nel documento della data che, in base alla lettera a) del citato articolo 21, costituisce un elemento obbligatorio della fattura.". Quindi in sintesi si può evitare di indicare l'anno dopo il numero del documento.

    In ogni caso con SimplyFatt se si preferisce adottare una numerazione progressiva nell'anno solare ma con l'indicazione della quattro cifre dell'anno dopo il numero progressivo (ad es.: 1/2013, 2/2013, ecc.) è possibile attivare la numerazione aggiuntiva seguendo questa procedura:

    • aprire le Preferenze (utilizzare il pulsante Preferenze che si trova in alto a destra nella finestra principale del programma)
    • posizionarsi sulla sezione Documenti e selezionare dall'elenco dei documenti la tipologia di documento per il quali s'intende attivare la numerazione univoca e spuntare il box dell'opzione "Numerazione aggiuntiva" (nella versione 1.x l'opzione ha il nome "Numerazione multipla"):
    • dal menù a tendina relativo alla numerazione aggiuntiva selezionare la numerazione /<yyyy>, questo indicherà al programma di sostituire la stringa <yyyy> con quella dell'anno del documento. (se non si vede il menù a tendina è necessario aggiornare il programma all'ultima versione disponibile).
    • chiudere la finestra e salvare le preferenze
    • da questo momento in poi nella tipologia di documento per il quale si è attivata la numerazione aggiuntiva comparirà a destra del campo Numero un nuovo campo: Numerazione

    Se tra le numerazioni disponibili non si vede comparire la numerazione: /<yyyy>, allora è necessario aggiungerla manualmente in questo modo:

    • dal menù a tendina delle numerazioni selezionare l'ultima voce la voce altro... :
    • inserire nell'ultimo rigo della tabella delle numerazioni la nuova numerazione da adottare, nel nostro caso: "/<yyyy>":
    • chiudere la finestra delle numerazioni e salvare le modifiche
    • da questo momento in poi sarà possibile scegliere la nuova numerazione impostata dal menù pop-up del campo Numerazione

    Nel caso si utilizzi una numerazione sezionale, si può creare una numerazione di questo tipo "/<yyyy>/A" oppure "/<yyyy>/B" e così via.


  • - Per il nuovo anno devo eseguire una procedura di archiviazione dell'anno precedente?
    Non è necessario eseguire alcuna procedura di archiviazione o azzeramento per il nuovo nuovo. I contatori dei documenti vengono gestiti automaticamente. Se si dovesse rende necessario inserire ancora documenti con la numerazione degli anni precedenti basta variare il campo della data del nuovo documento.

    E consigliabile utilizzare il filtro dei documenti per periodo per visualizzare rapidamente solo i documenti dell'anno in corso ed evitare di avere più anni insieme nell'elenco dei documenti.
    Il filtro Periodo dei documenti si trova subito sopra l'elenco dei documenti.
  • - La numerazione automatica dei nuovi documenti parte dal numero 1, come posso cambiarla?
    Quando si crea un nuovo documento il numero di documento progressivo viene impostato automaticamente, la numerazione parte dal numero 1 se non ci sono altri documenti presenti in archivio. E' possibile variare tale numero manualmente solo quando si crea un nuovo documento modificando direttamente il campo numero.
    Quindi se la numerazione non parte dal numero 1 basta sostituire il numero proposto e per i successivi documenti il programma terrà conto della nuova numerazione.
    La numerazione è progressiva nell'anno solare, e ricomincia dal numero 1 automaticamente quando cambia l'anno.
  • - Come posso inserire un importo negativo in fattura?
    Per inserire un importo negativo in fattura è sufficiente valorizzare la colonna quantità nelle righe del documento con un valore negativo ad es. -1 e lasciare il Prezzo Unitario positivo.
  • - E' possibile emettere fatture con ritenuta di acconto e rivalsa INPS?
    Sì. Il programma prevede l'utilizzo della ritenuta di acconto e volendo anche di una seconda ritenuta, come ad esempio l'ENASARCO.
    Per aggiungere il calcolo della ritenuta di acconto ai documenti si può agire sulle Preferenze-Altro, se invece si desidera applicare il calcolo della ritenuta solo su alcuni documenti potrebbe tornare più comodo abilitare il calcolo dal menù Documenti> Calcola Ritenuta Acconto avendo in primo piano il documento per cui si vuole applicare il calcolo.

    Con le righe calcolate è possibile impostare il calcolo della rivalsa INPS o qualsiasi altro calcolo percentuale basato sull'imponibile o sul totale del documento, per inserire e personalizzare le righe calcolate bisogna aprire il menù Documenti->Aggiungi Righe Calcolate avendo in primo piano un qualsiasi documento.
  • - In stampa non compaiono i campi della ritenuta di acconto?
    Occorre utilizzare il modello di stampa Professionisti fornito in dotazione, è l'unico modello che contempla i campi delle ritenute.
    Per cambiare il modello di stampa associato ad un determinato tipo di documento bisogna aprire le Preferenze spostarsi sul tab Documenti, selezionare la tipologia di documento desiderata sulla sinistra ed infine impostare il modello di stampa dal menù pop-up Modello di stampa.
  • - Come posso configurare SimplyFatt per l'invio delle e-mail con il server sicuro di Gmail o Yahoo?
    Per configurare la posta per l'invio con Gmail o Yahoo, aprire le Preferenze->Mail di SimplyFatt e procedere nel modo seguente:

    • per GMAIL:
    SMTP server: smtp.gmail.com
    Porta: 465
    Usa SSL: attiva
    Richiedi autenticazione: attiva
    Nome: nome account Gmail completo di @gmail.com ad es.: "nome@gmail.com"
    Password: password dell'account

    L'account di Gmail deve essere abilitato per l'utilizzo con client POP esterni di posta elettronica, quindi bisogna andare sul sito di Gmail.com entrare nel proprio account ed aprire le impostazioni: "Inoltro e POP/IMAP" ed attivare l'opzione POP: "Attiva POP per tutti messaggi".

    • per YAHOO:
    SMTP server: smtp.mail.yahoo.com
    Porta: 465
    Usa SSL: attiva
    Richiedi autenticazione: attiva
    Nome: ID Yahoo
    Password: password dell'account
  • - E' possibile importare i dati da file Microsoft Excel oppure OpenOffice?
    Sì. Bisogna prima convertire il formato del file direttamente da Excel oppure OpenOffice, e salvare il file in formato testo separato da tabulazione.
    Per effettuare questa operazione basta usare il comando dai menù di Excel "Salva con nome..." ed impostare il formato file "Testo delimitato da tabulazione" a questo punto sarà possibile importare il file così ottenuto in SimplyFatt utilizzando il comando da menù Archivio>Importa File>Testo Separato da Tabulatori.
  • - E' possibile stampare o salvare la distinta di emissione delle RiBa su file per le banche?
    Sì. La distinta di emissione delle Ri.Ba. può essere stampata in formato cartaceo, oppure dalla versione 2.4.0 di SimplyFatt è possibile creare il file di testo secondo lo standard CBI per l'invio alla banca.
  • - E' possibile applicare sconti concatenati?
    Si. Si può gestire lo sconto concatenato inserendo la formula di calcolo dello stesso. Ad esempio se bisogna calcolare lo sconto del 5% e successivamente di un altro 5%, nel campo basta inserire: 5+5.
  • - E' possibile utilizzare SimplyFatt Network su reti miste?
    Sì. E' uno dei punti di forza della versione Network di SimplyFatt.
    Il server può risiedere indistintamente su computer con sistema operativo Windows o MacOSX. Così come i client che accedono ai dati, possono essere indistintamente Windows o MacOSX.
  • - E' possibile gestire gli anticipi fattura?
    Sì. Occorre fatturare gli anticipi fattura normalmente con fatture separate e di importo pari all'anticipo ricevuto.
    Poi al momento dell'emissione della fattura definitiva bisognerà inserire manualmente tutti gli acconti ricevuti con importi negativi.
    Per registrare degli importi negativi nelle righe dei documenti occorre valorizzare la colonna quantità con valore negativo ad esempio -1.
  • - Come faccio a scegliere quale versione di prova utilizzare per SimplyFatt?
    Dopo aver scaricato SimplyFatt tramite l'apposito link ed averlo installato, all'avvio del programma si aprirà una finestra con 3 pulsanti: Prova, Ins. Codice ed Acquista. Cliccando su Prova si aprirà un menù a tendina dal quale sarà possibile scegliere la versione di SimplyFatt da provare: Standard, Professional o Network.
  • - Il programma prevede canoni annuali o aggiornamenti a pagamento?
    Il costo del programma è una tantum, non sono previsti costi di canoni periodici.
    Gli aggiornamenti minori sono sempre gratuiti mentre è previsto un piccolo costo di aggiornamento solo per gli aggiornamenti maggiori ovvero quando cambia il numero della prima cifra della versione del programma (ad esempio dalla vers. 1.x.x alla vers. 2.x.x).
  • - Come faccio a spostare tutti i dati, le preferenze ed i modelli di stampa da un PC ad un altro?
    Per migrare i dati da un PC ad un altro basta eseguire sul vecchio PC una copia di backup con il comando da menù Archivio>Salva Backup e poi ripristinare il file di backup sul nuovo PC con il comando da menù Archivio>Ripristina Backup. Prima di ripristinare il backup sul nuovo PC è necessario aver installato già l'applicazione SimplyFatt, si può evitare d'inserire anche il codice di attivazione al primo avvio perché questo verrà recuperato dopo il ripristino del backup. Chi utilizza la versione Network deve eseguire le operazioni di salvataggio e ripristino del backup esclusivamente dalla postazione server con i privilegi di amministratore.